Novel food Latte trattato con raggi UV

Nome: Latte trattato con raggi UV
Autorizzazione della Comunità Europea: Regolamento 2015/2283

Specifiche del novel food Latte trattato con raggi UV

Specifiche: Descrizione/definizione
Il latte trattato con raggi UV consiste in latte vaccino (intero e parzialmente scremato) sottoposto ad un trattamento con radiazione ultravioletta (UV) tramite flusso turbolento dopo la pastorizzazione. Il trattamento del latte pastorizzato con radiazione UV determina un aumento delle concentrazioni di vitamina D3(colecalciferolo) dovuto alla trasformazione del 7-diidrocolesterolo in vitamina D3.
Radiazione UV: processo di irraggiamento con luce ultravioletta a una lunghezza d’onda compresa tra i 200 e i 310 nm con un apporto di energia di 1 045 J/l.
Vitamina D3
Denominazione chimica: (1S,3Z)-3-[(2E)-2-[(1R,3aS,7aR)-7a-metil-1-[(2R)-6-metileptan-2-yl]-2,3,3a,5,6,7-esaidro-1H-inden-4-ilidene]etilidene]-4-metilidenecicloesan-1-olo
Sinonimo: colecalciferolo
N. CAS: 67-97-0
Peso molecolare: 384,6377 g/mol
Contenuto
Vitamina D3nel prodotto finale:
latte intero (*): 0,5-3,2 μg/100 g (**)
latte parzialmente scremato (*): 0,1-1,5 μg/100 g (**)
(*) Come definito nel regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio (GU L 347 del 20.12.2013, pag. 671).
(**) HPLC

Condizioni di utilizzo del novel food Latte trattato con raggi UV

Condizioni di utilizzo: scarica gratuitamente la lista completa dei Novel Food autorizzati dalla Comunità Europea!

Requisiti di etichettatura del novel food Latte trattato con raggi UV

Requisiti di etichettatura: scarica gratuitamente la lista completa dei Novel Food autorizzati dalla Comunità Europea!