Novel food Zinco L-pidolato

Nome: Zinco L-pidolato
Autorizzazione della Comunità Europea: Regolamento 2015/2283

Specifiche del novel food Zinco L-pidolato

Specifiche: Descrizione/definizione
Lo zinco L-pidolato è una polvere da bianca a biancastra, dall’odore caratteristico.
Denominazione internazionale non brevettata (INN): Acido L-piroglutamico, sale di zinco
Sinonimi: Zinco 5-ossoprolina, zinco piroglutammato, pirrolidone-carbossilato di zinco, zinco PCA, L-zinco pidolato
N. CAS: 15454-75-8
Formula molecolare: (C5H6NO3)2Zn
Massa molecolare anidra relativa: 321,4
Aspetto: polvere bianca o leggermente bianca
Purezza
Zinco L-pidolato (purezza): ≥ 98 %
pH (10 % della soluzione acquosa): 5,0-6,0
Rotazione specifica: 19,6°-22,8°
Acqua: ≤ 10,0 %
Acido glutammico: < 2,0 % Metalli pesanti Piombo: ≤ 3,0 ppm Arsenico: ≤ 2,0 ppm Cadmio: ≤ 1,0 ppm Mercurio: ≤ 0,1 ppm Criteri microbiologici Conta totale batteri mesofili vivi: ≤ 1 000 CFU/g Lieviti e muffe: ≤ 100 CFU/g Patogeni: assenti

Condizioni di utilizzo del novel food Zinco L-pidolato

Condizioni di utilizzo: scarica gratuitamente la lista completa dei Novel Food autorizzati dalla Comunità Europea!

Requisiti di etichettatura del novel food Zinco L-pidolato

Requisiti di etichettatura: scarica gratuitamente la lista completa dei Novel Food autorizzati dalla Comunità Europea!